Chi Siamo

CENTRO DI DOCUMENTAZIONE LIBERTARIO “FELIX”

Il Centro di Documentazione Libertario “Felix” (CDL Felix) nasce dall’esigenza di creare ad Asti uno spazio di dibattito e di cultura radicale e “altra” sulle tematiche di liberazione animale, umana e sessuale.

Tale realtà si propone di organizzare una serie di iniziative culturali (prestito, consultazione e presentazione di libri, cineforum, dibattiti, concerti, spettacoli teatrali e quant’altro) aventi per oggetto tre e fondamentali forme di liberazione:

  • l’antispecismo, inteso come l’inserimento nella propria sfera di considerazione morale di tutti gli animali e non solo di quelli umani;
  • l’anarchismo, come movimento di idee e di azione che pone al centro del proprio pensiero e della propria azione l’autogestione e l’azione diretta;
  • l’antisessismo, come rifiuto di ogni dogmatismo identitario e di genere che pretenda di definirci e suddividerci in categorie basate sulla sessualità.

Riteniamo che tali punti non siano altro che diverse declinazioni di una stessa pratica di libertà.

Il Centro ha ereditato la maggior parte dei propri volumi (libri, opuscoli, giornali) dalla precedente esperienza della biblioteca dell’Ex-mutua occupata di Via Orfanotrofio. Il catalogo è consultabile online e tutti i libri sono prestabili gratuitamente e senza bisogno di tessere.

Il nome del Centro è un omaggio all’anarchico Amerio “Felix” Felice: astigiano, imbianchino, antifascista della prima ora e volontario nella guerra civile spagnola del 1936-1939. Con tale nome si è voluto evocare l’esperienza spagnola, a cui questo antifascista astigiano parteciperà fin dall’inizio. Tale esperienza rivoluzionaria di antifascismo, che passò anche attraverso i gruppi di donne Mujeres Libres e l’azione di numerosi anarchici pionieristicamente attenti alle tematiche animali, rappresenta in qualche modo un compendio delle tematiche sopra elencate. Come Felice rimaniamo antifascisti e rivoluzionari.
E in quanto rivoluzionari di oggi, ci rifiutiamo di intendere l’anarchismo come un’ideologia categorica, una religione o una setta fuori dal tempo e dallo spazio. L’anarchia deve essere forza critica in continuo movimento, capace di confrontarsi con il presente e di aprirsi a sempre nuovi orizzonti di contestazione e di resistenza.
Il Centro ha sede presso il Laboratorio Autogestito La Miccia in Via Toti 5 Asti.