L’anarchia spiegata a mia figlia – con l’autore Pippo Gurrieri

VENERDI’ 22 NOVEMBRE ALLE ORE 19 presso il Laboratorio Autogestito LA MICCIA di Via Enrico Toti, 5 – Asti:

PRESENTAZIONE del libro L’ANARCHIA SPIEGATA A MIA FIGLIA e incontro con l’autore PIPPO GURRIERI.

Attraverso un’esposizione lineare, esempi concreti e concetti elementari, utilizzando la forma dialogica dell’incontro tra un padre militante di vecchia data e la giovane figlia che si affaccia alla curiosità della vita, vengono qui linearmente esposti i cardini etici e politici alla base del pensiero anarchico.

Nel corso di un’ipotetica giornata, incalzato dalle domande della figlia, il padre affronta con sincerità intellettuale e innegabile passione politica i temi che da sempre animano il dibattito e l’azione degli anarchici: i presupposti di libertà e uguaglianza contrapposti a quelli di autorità e dominio (dello Stato, della Chiesa, del Capitale…), il principio di delega, la coerenza tra mezzi e fini, la lotta all’oppressione e allo sfruttamento, il problema della violenza, la tensione alla giustizia sociale, all’autogestione e al mutuo appoggio.

Nel solco della tradizione del pamphlet politico, un piccolo testo “educazionista” utile ai neofiti – giovani o meno giovani – e dedicato a tutti coloro i quali non si sono ancora rassegnati all’idea che l’utopia è qualcosa di irrealizzato, non di irrealizzabile.

A seguire apericena esplosiva, il nostro forte.


 

QUESTIONI DI SPECIE – Massimo Filippi – registrazione della presentazione

In risposta all’animalismo da talk show, questo libro sostiene una tesi molto chiara: lo sfruttamento e la messa a morte dei corpi animali sono parte integrante dell’ideologia e delle prassi di potere.

La società in cui viviamo utilizza la carne dei non umani (e di chi a questi è equiparato) come materiale da costruzione per le sue architetture gerarchiche, al fine di riprodurre la struttura sacrificale su cui si erge.

La risposta a questo orrore non può che tradursi in un antispecismo
politico; un antispecismo che dovrebbe ibridarsi con le acquisizioni teoriche e pratiche degli altri movimenti di liberazione e, al contempo, guadagnare credibilità per smascherare l’antropocentrismo che in quelle acquisizioni si annida.

Il movimento antispecista non è più chiamato a dimostrare l’inconfutabile sofferenza degli animali, ma a interrogarsi su come realizzare la liberazione dei corpi sensuali. È da qui che potrebbe prendere forma un movimento politico capace di non farsi assorbire nel ventre del sistema.

QUESTIONI DI SPECIE – PARTE 1 – 5 luglio 2019

QUESTIONI DI SPECIE – PARTE 2 – 5 luglio 2019

 

Con la gentile partecipazione di uno stormo di rondini chiassose in sottofondo.

CDL FELIX PRESENTA… RASSEGNA ANTISPECISTA

Presentiamo con gli autori due libri fondamentali per parlare di antispecismo: cos’è, come nasce, e qual è il suo potenziale rivoluzionario nei confronti della società dei consumi e del capitalismo, e nella relazione con altri movimenti di liberazione.

  • Sabato 01 Giugno H 17:30 Adriano Fragano presenta “Disobbedienza vegana”

A seguire apericena vegan di autofinanziamento ad offerta!

 

  • Venerdì 05 Luglio H 20:00 Massimo Filippi presenta “Questioni di specie”

Dalle 18:00 vi offriremo invece un piccolo aperitivo vegan, sempre ad offerta per autofinanziamento.

 

Le presentazioni si terranno presso la nostra sede L.A. MICCIA, via Toti 5 Asti.